Itinerari

HOME > ITINERARI

Itinerario - Etna

Dalla splendida e marittima Cefalù per poi raggiungere la cima del vulcano Etna e poi ridiscendere per una conclusione in stile “dolce vita” nella bella Taormina.

Partenza Cefal├╣
Arrivo Taormina
Punti di Interesse Parco naturale delle Madonie - Vulcano Etna - Taormina
Km 303
Etna
ITINERARIO STORICO-MONUMENTALE

Da visitare il Duomo di Cefalù con i suoi splendidi mosaici.

Le Madonie sono abitate dall’uomo da millenni, segni di presenza che risalgono fi n alla preistoria e civiltà, tradizioni e storie che per secoli hanno abitato e continuano ad abitare questa splendida zona della Sicilia raggiungibile attraverso le sue mille curve, vero piacere per i motociclisti. Fin dalle epoche più remote, l’uomo ha lasciato su queste montagne, i segni della sua presenza confermati dai rinvenimenti nella grotta del Vecchiuzzo vicino a Petralia Sottana, in alcune grotte e abissi nei pressi di Isnello e Gratteri e dai reperti pre-ellenici della Rocca, il promontorio che domina Cefalù e la sua bella cattedrale normanna. La presenza di alcuni vecchi insediamenti rurali nei quali continuano a ruotare le vecchie macine mosse da animali, dove si svolge l’attività di trasformazione delle olive in olio, parte fi nale di un’attività svolta con metodi antichi tramandati da padre in fi glio da idea del rapporto spesso diffi cile del contadino con la sua terra.

Le architetture anche rurali testimoniano l’espressione di una cultura che ha saputo conservare i sani valori di questi luoghi.

ITINERARIO ENO-GASTRONOMICO

Cefalù è una cittadina di mare, il pesce appena pescato permette di gustare le specialità siciliane a base di pesce magari in uno dei tanti ristorantini caratteristici ed accoglienti che si trovano nel centro storico.

Le Madonie sono anche una terra di antiche e deliziose tradizioni culinarie. Tradizioni contadine millenarie che offrono i sapori di formaggi tipici e il calore dell’ospitalità siciliana. I funghi di basilisco diventano ambiti ingredienti per la preparazione dei primi piatti. Le salsicce e le costatine di agnello vivacizzano le interminabili grigliate. I pasticcieri da queste parti si sbizzarriscono nel creare dolci sempre più raffi nati, lo sfoglio, la testa di turco, gli amaretti. I vini conservano gli odori di un’attività quasi sacrale.

Per fi nire non manca di certo una buona granita al gusto di limone, di fragole e di frutti di bosco.

ITINERARIO PAESAGGISTICO-TURISTICO

Arrivati a Cefalù si viene accolti da questa piccola città che sorge ai piedi di un monte. Meta turistica con le sue antiche e strette strade, il suo splendido mare accoglie il turista e permette di godersi un soggiorno all’insegna del relax, gustandosi una buona granita o prendendosi il sole sulla sua splendida spiaggia.

Il Parco delle Madonie è un luogo affascinante, dove la natura è rigogliosa e ricca di flora e fauna, tutto immerso in uno splendido e suggestivo paesaggio. Le rocce del Parco raccontano una storia affascinante, lunga anche centinaia di milioni di anni: su di esse, infatti, restano incisi in maniera indelebile i segni degli eventi geologici che hanno interessato il territorio delle Madonie dai tempi remoti sino a oggi. Esse costituiscono una preziosa testimonianza del passato di questi monti. Percorrendo un sentiero che attraversa i rilievi del Massiccio del Carbonara, nucleo centrale delle Madonie, è come se ci si immergesse in un mare antico 200 milioni di anni. Infatti le rocce carbonatiche che lo compongono mostrano una ricchezza straordinaria di organismi fossilizzati: coralli, spugne, alghe, idrozoi, gasteropodi, lamellibranchi, brachiopodi ecc. Un tempo essi popolavano un mare poco profondo, lungo una fascia della superficie terrestre con clima di tipo tropicale o subtropicale.

La salita dell’Etna è forse la meta preferita dai motociclisti siciliani, le curve e la qualità dell’asfalto sono un attrattiva irresistibile. Il paesaggio che via via si sale si fa sempre più suggestivo rende una gita in moto un’esperienza unica.

L’Etna è il vulcano più grande d’Europa. Alto 3320metri il vulcano è già visibile dalla provincia di Enna, e sovrasta Catania e i tanti piccoli centri nati alle sue falde.

L’Etna è un vulcano in continua attività, non è raro poter ammirare una delle sue eruzioni, uno spettacolo indimenticabile soprattutto di notte.

Il pericolo per la popolazione è sempre limitato sia dalle caratteristiche del vulcano che dall’ormai millenaria esperienza degli abitanti del luogo che rispettano e convivono con il vulcano. Uscendo da Catania si può percorrere la litorale che ai piedi dell’Etna offre un paesaggio movimentato da calette e scogli, chiamato la Riviera dei Ciclopi perché è proprio qui che secondo la leggenda Ulisse incontrò Polifemo.

Taormina, cittadina sul mare dove il turismo si trasforma in “dolce vita” e relax in una delle località più prestigiose del mediterraneo. Una posizione panoramica che lascia senza fiato a 200metri dal mare e con il vulcano alle spalle, tutto immerso in una ridente e lussureggiante vegetazione.

D’obbligo una visita al teatro romano ancora oggi in uso. “Se ci si colloca nel punto più alto occupato dagli antichi spettatori, bisogna riconoscere che mai, probabilmente, un pubblico di teatro si vide davanti qualcosa di simile” J. W. Goethe

altri itinerari

Scopri i nostri itinerari

su misura per te

Scegli il tuo itinerario